QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Il Riesame scarcera il giovane marocchino accusato di terrorismo

sabato, 29 giugno 2013

Brescia – Tornerà oggi a casa Anas El Abboubi, accusato di addestramento con finalità di terrorismo e incitamento alla discriminazione  e violenza per motivi razziali, nell’ambito di un’inchiesta coordinata dal Procuratore aggiunto di Brescia e condotta dalla Digos della questura di Brescia. Il tribunale del Riesame ha accolto la richiesta dei legali del giovane, gli avvocati  Giovanni Brunelli e Nicola Mannatrizio, e disposto la scarcerazione. I legali del 21 enne arrestato a Vobarno il 12 giugno scorso hanno puntato sulla mancanza di prove dicendo “non sussistono coimage23lpevolezze”. Il tribunale del Riesame ha quindi accolto la richiesta e scarcerato il 21enne.

Il giovane secondo l’accusa della Procura bresciana faceva parte del gruppo italiano “Sharia4″, movimento islamico ultraradicale e il Gip aveva accolto la richiesta di arrestare il 21 enne con l’ipotesi di accusa di addestramento con finalità di terrorismo e incitamento alla discriminazione e alla violenza per motivi razziali e religiosi.  Fin dai giorni giorni all’arresto i familiari avevano dichiarato l’innocenza di Anas El Abboubi e ora il tribunale del Riesame ha accolto la richiesta di scarcerazione.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136