QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Il camuno Mossoni arrestato per la morte di Federica Giacomini, l’attrice hard ritrovata in fondo al Garda

martedì, 1 luglio 2014

Malegno – Il camuno Franco Mossoni, 55 anni, noto come rambo della Valle Camonica, è stato arrestato. Le accuse: omicidio volontario e sottrazione di cadavere. La vicenda è legata alla morte di Federica Giacomini, l’attrice hard ripescata dal Garda il 17 giugno scorso. Federica Giacomini era scomparsa dalla sua casa di Vicenza a febbraio, poi la testimonianza di un pescatore è stata determinante per ritrovare il cadavere della 43enne.

Franco Mossoni, il suo ex compagno, è finito in un ospedale psichiatrico giudiziario dopo aver compiuto un’incursione all’interno dell’ospedale di Vicenza vestito da Rambo. Ha in passato una condanna per omicidio compiuto negli anni Ottanta, quando nel Bresciano aveva ucciso un rivale in amore. Adesso il secondo episodio: nella sua abitazione gli inquirenti hanno trovato coltelli, indumenti femminili e documenti su Federica Giacomini.

L’autopsia ha chiarito che Federica Giacomini è morta per alcuni colpi alla testa. Franco Mossoni, il rambo camuno dovrà rispondere alla accuse di omicidio volontario e sottrazione di cadavere.

 


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136