QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

I carabinieri hanno arrestato un 17enne per la tentata rapina all’esercizio “Depak” di Manerbio

mercoledì, 18 marzo 2015

Manerbio - Raggiunto da provvedimento restrittivo anche il terzo complice della rapina tentata all’esercizio commerciale “Depak import export” della settimana scorsa.

I Carabinieri di Verolanuova avevano già arrestato nella flagranza del reato il marocchino Z.A. 25enne da Manerbio e deferito un primo complice alla Procura. Ora è stato individuato e raggiunto da provvedimento restrittivo anche il presunto terzo responsabile, un 17enne italiano residente a Manerbio che, nonostante la giovane età era già noto alla giustizia.

Il Tribunale per i minorenni di Brescia, ritenuta la sussistenza di gravi indizi carabinieridi colpevolezza emersi al completamento delle indagini dei Carabinieri, ha disposto infatti la misura della permanenza in casa con contestuale divieto di fare uso di cellulari o altri strumenti di comunicazione nei confronti dell’interessato.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136