QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

I carabinieri di Leno denunciano indiano 29enne per simulazione di reato

sabato, 21 ottobre 2017

Leno – I Carabinieri di Leno al termine di attività investigativa hanno denunciato un indiano 29enne per simulazione di reato; allo stesso sono state contestate inoltre le sanzioni amministrative della guida con patente ritirata e fuga da sinistro stradale con solo danni ai veicoli.

carabinieriAll’uomo, un mese fa circa, è stato ritirata la patente di guida in quanto veniva accertato dai carabinieri di Cremona che assumeva sostanze stupefacenti del tipo eroina. L’indiano però ha continuato ad utilizzare il veicolo incurante del provvedimento di ritiro della patente e, la notte tra il 3 ed il 4 ottobre, sulla strada Manerbio/Leno, ha causato sinistro stradale urtando il veicolo condotto da una ragazza di Manerbio che rientrava presso la sua abitazione.

Conscio della sua situazione però, l’indiano ha pensato bene di fuggire dal luogo del sinistro lasciando la ragazza sola sul ciglio della strada e si è portato a Leno dove ha abbandonato l’autovettura. Credendo di poterla fare franca si portava infine presso il comando Stazione Carabinieri di Leno denunciando la rapina della propria autovettura da parte di ignoti che lo avrebbero aggredito, percosso, sequestrato ed infine abbandonato in Leno. Ma la versione fornita è stata contraddetta dalle risultanze investigative; l’uomo, pertanto, posto davanti ai fatti ha ammesso l’errore ed ora, oltre al pagamento delle sanzioni amministrative per guida con patente ritirata e fuga da sinistro stradale con soli danni ai veicolo, dovrà rispondere anche di simulazione di reato per aver denunciato falsamente di essere stato vittima di rapina.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136