QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

I carabinieri di Chiari scoprono i rapinatori di benzinai e tabaccherie. Otto colpi negli ultimi mesi

mercoledì, 12 novembre 2014

Brescia – Smascherati i rapinatori dei benzinai e tabaccherie. I carabinieri di Chiari hanno arrestato un disoccupato di 42 anni di Palazzolo sull’Oglio e denunciato in stato di libertà il suo complice un 39enne di Rovato. Al loro attivo avevano otto rapine messe e segno tra luglio e agosto ai danni di tre benzinai, due tabaccherie, una sala giochi, un centro estetico e un negozio di alimentari. Ora i due malviventi sono stati fermati.

e indagini, coordinate dalla Procura di Brescia e condotte dai  carabinieri di Adro, Rovato, Erbusco e Cazzago San Martino hanno portato al riconoscimento due due malviventi. La strategia: i benzinai, infatti, venivano ingannati rapinatorida uno dei due uomini che, con la scusa di essere rimasto a secco con l’auto, si avvicinava per chiedere una tanica di benzina. Al momento opportuno, sotto la minaccia di una pistola, si faceva poi consegnare denaro e telefoni cellulari. L’ultimo colpo non è andato a buon fine e la tempestiva segnalazione del benzinaio ha portato all’individuazione dei due rapinatori.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136