Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Ti invitiamo a leggere la nostra PRIVACY POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Hashish e marijuana nelle scuole e locali del Bresciano: i carabinieri smascherano tre pusher

sabato, 9 gennaio 2016

Brescia – Brillante operazione anti spaccio dei carabinieri di Carpenedolo (Brescia) che – su una segnalazione di un genitore – sono risaliti ai giovani che spacciavano davanti a scuole e locali pubblici.

Sono più di quattrocento gli episodi di spaccio tra coetanei che sono stati accertati dai carabinieri pochi mesi d’indagini. Tre persone sono finite nella rete dei militari: due minorenni sono stati affidati ad una comunità e un terzo agli arresti domiciliari per il giro di hashish e marijuana.carabinieri spaccio cocaina

L’indagine è stata condotta dai carabinieri della stazione di Carpenedolo: un genitore preoccupato dagli strani comportamenti del figlio ha segnalato ai militari la situazione. Sotto controllo sono finiti i luoghi di aggregazione giovanile e tra minori e le scuole superiori di Montichiari e Remedello, locali, bar e parchi pubblici.

Sono state effettuate nove perquisizioni domiciliari e sequestrati circa 100 grammi di stupefacente. Sono stati controllati oltre trenta minorenni, tutti coinvolti, e i tre spacciatori sono stati fermati. L’operazione non si è ancora conclusa: i carabinieri stanno cercando il grossista.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136