Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Gita scolastica in Valle Camonica, la Polizia Stradale scopre autista alla guida con alcol

venerdì, 7 giugno 2019

Brescia - Gita scolastica “in sicurezza” con la Polizia di Stato. Gli uomini della Sezione Polizia Stradale di Brescia, del distaccamento di Darfo Boario, hanno fermato in Valle Camonica il conducente di un autobus, su cui stava salendo una scolaresca, poiché l’uomo risultava essere positivo all’assunzione di sostanze alcoliche con un tasso superiore al limite imposto dal Codice della Strada per i conducenti professionali.

Il fatto è accaduto presso un Istituto Scolastico della Valle Camonica, dove una pattuglia della Polizia Stradale si era recata per controllare un pullman di alunni delle scuole secondarie di secondo grado, pronti per una gita fuori porta.

La Polizia di Stato, che sulla sicurezza delle gite scolastiche è particolarmente attenta, ha agito in base a una specifica strategia, attuando una serie di controlli che riguardano il veicolo e l’autista. Infatti, l’uomo non era nelle condizioni idonee di poter  guidare poiché già alle 7.30 risultava con un tasso alcolico superiore al consentito.

Pertanto, la Polizia Stradale ha redatto un apposito verbale per la violazione alle norme al codice della strada, e contemporaneamente ha individuato presso la stessa azienda di autotrasporti un autista idoneo per consentire agli studenti di proseguire la gita “in sicurezza”.

La verifica è stata compiuta nell’ambito di servizi, predisposti dal MIUR in attuazione di una specifica direttiva del Capo della Polizia Direttore Generale della Pubblica Sicurezza, con cui si è stabilito il potenziamento dei controlli, nel delicato settore del trasporto professionale collettivo di persone.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136