QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Giovane valtellinese picchia la convivente. Arrestato dai carabinieri per maltrattamenti

mercoledì, 6 agosto 2014

Sondrio – E’ stato arrestato nella notte dai carabinieri della stazione di Morbegno (Sondrio), per “maltrattamenti in famiglia”, M.M., 28enne, residente nella cittadina valtellinese e già noto alle forze dell’ordine. 

L’intervento dei militari è scaturito da una telefonata al 112, effettuata alle 23 dcarabinieri manettei ieri, dalla convivente del giovane che, aggredita verbalmente e fisicamente, all’interno della propria abitazione, ha richiesto l’aiuto dei Carabinieri. 

Intervenuti sul posto, i militari alle dipendenze della compagnia di  Sondrio, guidata dal capitano Claudio De Leporini, hanno potuto accertare che la ragazza era stata colpita con schiaffi e pugni e l’hanno condotta presso il locale ospedale dove, visitata, è stata riscontrata affetta da “ecchimosi ed escoriazioni al collo” e, medicata, ha ottenuto una prognosi di giorni tre giorni.

Le indagini, immediatamente avviate dagli uomini dell’Arma, hanno permesso di appurare che quello di questa notte non è un episodio isolato, ma si inserisce in una reiterata condotta violenta, già concretizzatasi in passato in analoghe aggressioni verbali e fisiche, alcune delle quali denunciate dalla vittima, per cui al giovane era anche stato notificato un provvedimento di “ammonimento” a cessare le condotte di violenza domestica.

L’arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato accompagnato al carcere di Sondrio, a disposizione del Gip del tribunale di Sondrio.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136