QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Giovane morto in una ditta di Cles. L’autopsia chiarirà le cause del decesso

venerdì, 4 ottobre 2013

Cles – Disposta l’autopsia sul corpo di Aldo Boci, il giovane albanese trovato morto in una ditta di ortofrutta. L’inchiesta per chiarire le cause del decesso sono condotte dai carabinieri della compagnia di Cles e coordinate dalla Procura di Trento. Nella giornata di ieri l’operaio è stato trovato senza vita all’interno di una ditta di Cles. I colleghi hanno chiesto l’intervento dei medici e del 118. Sono in corso accertamenti da parte dei carabinieri, per capire se si sia trattato di un iRoncadellencidente o di un malore. L’ipotesi investigativa punta sul malore, ma sarà l’esito dell’autopsia a fare chiarezza sulla morte di Aldo Boci, 27 anni, di origine albanese, idraulico, residente in Val di Non.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136