Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Ti invitiamo a leggere la nostra PRIVACY POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Furto nella ditta Tagliaferri di Gianico, via motoseghe e attrezzi agricoli per 100mila euro

sabato, 10 gennaio 2015

Gianico – Furto su commissione. I malviventi hanno fatto irruzione nell’azienda Tagliaferri di Gianico, che opera nel settore della vendita e riparazione di attrezzi per il lavoro agricolo, e svuotato il capannone. Bottino: 100mila euro. La refurtiva, secondo quanto finora ricostruito, sarebbe stata caricata su un furgone rubata ad una ditta di arredamenti. Sono state caricate una cinquantina di motoseghe Husqvarna, decespugliatori, elettroseghe, tosaerba, spazzaneve, motocarriole, spaccalegna e verricelli. I titolari dell’azienda Tagliaferri hanno anche denunciato ai carabinieri il furto  di due pc utilizzati per l’attività contabile e di magazzino. Gli inquirenti hanno stanno verificando il sistema di videosorveglianza e hanno istituto posti di blocco per risalire agli autori del furto. Potrebbe trattarsi di una banda specializzata in furti su commissione, visto che sono spariti anche i computer.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136