QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Furto di sci e spaccio, denunce a Livigno e Santa Caterina

domenica, 21 gennaio 2018

Livigno – Potenziati i controlli sulle strade e nelle località di villeggiatura da parte dei carabinieri della Compagnia di Tirano. Da inizio anno i carabinieri dell’Alta Valtellina hanno effettuato una raffica di denunce.

Sulle piste del comprensorio sciistico di Santa Caterina Valfurva i carabinieri sciatori della stazione di Bormio hanno contestato la violazione amministrativa del possesso di sostanze stupefacenti per uso personale a due turisti di 19 e 33 anni e nel corso di altri controlli alla circolazione stradale dall’1 al 15 gennaio sono stati denunciati 11 conducenti per guida in stato di ebbrezza.

carabinieri 1Inoltre i militari della stazione di Livigno hanno raccolto la denuncia di un turista olandese che aveva lasciato i suoi sci, del valore di 700 euro, all’esterno di un locale pubblico dove era entrato per consumare una bibita e all’uscita non li aveva più ritrovati. I militari sono riusciti a risalire agli autori del reato ( due turisti, un croato di 34 anni e un bosniaco di 29 anni) e all’autovettura a bordo della quale avevano caricato la refurtiva.

Dopo la perquisizione recuperati gli sci rubati, restituiti al legittimo proprietario. I due sono stati denunciati per furto aggravato. I controlli sono stati intensificati soprattutto nelle località dell’Alta Valle.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136