Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Ti invitiamo a leggere la nostra PRIVACY POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Furto aggravato in concorso: due persone arrestate dai carabinieri di Nave

venerdì, 30 marzo 2018

Nave – I carabinieri della stazione di Nave hanno tratto in arresto nella giornata di mercoledì due italiani di 52 e 34 anni per furto aggravato in concorso. In particolare, i due nella mattinata del 28 marzo si sono resi responsabili del furto di un telefono cellulare e di un portafogli all’interno della sagrestia della Chiesa Parrocchiale Sant’Apollonio di Bovezzo, di proprietà di una volontaria che in quel momento era presente all’interno. La donna, dopo essersi accorta del furto ha immediatamente avvertito la centrale operativa dei carabinieri della Compagnia di Gardone Val Trompia, che ha prontamente inviato la pattuglia della Stazione di Nave sul posto. I militari, grazie alle indicazioni della vittima, hanno rintracciato ed arrestato i due soggetti su un autobus della “linea 10” in direzione di Brescia. A seguito della perquisizione sono stati ritrovati gli effetti personali sottratti poco prima alla malcapitata. La Procura di Brescia ha convalidato entrambi gli arresti e disposto la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria tre volte alla settimana.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136