QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad

Ad

Frattura del femore per un alpinista bresciano durante un’arrampicata: intervento del Soccorso Alpino in Val di Mello

martedì, 17 maggio 2016

Val di Mello – La Val di Mello attrae molti sportivi per la presenza di aree d’arrampicata assai note. Nella giornata di oggi un alpinista di 54 anni, bresciano, si è infortunato proprio durante questa pratica sportiva. Mentre stava scaldando il quarto tiro della via Kundalini è caduto. Il gestore del vicino rifugio Mello ha sentito gridare aiuto e ha dato l’allarme; per fortuna, perché in quella zona precisa non c’è copertura del segnale telefonico, e questo ha accelerato i tempi dell’intervento.cnsas soccorso alpino elisoccorso La richiesta d’intervento da parte della Centrale operativa del 112 è giunta intorno alle 9:30. Sul posto i tecnici delle squadre territoriali della VII Delegazione Valtellina Valchiavenna del CNSAS (Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico), a supporto dell’équipe medica e del tecnico di elisoccorso giunti con l’eliambulanza, decollata da Caiolo. L’uomo è stato portato in ospedale per la frattura del femore e di una caviglia. L’intervento è terminato un paio d’ore dopo.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136