QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Folgaria/3 Esplosione villetta: la comunità ricorda le vittime. La ricostruzione della tragedia

sabato, 23 gennaio 2016

Folgaria – E’ il giorno del ricordo. Dopo la tragedia di ieri che ha scosso l’intera comunità trentina, oggi si ricordano le due vittime e parole in tal senso sono state espresse dal sindaco e dal parroco che hanno ricordato Gabriele Lanzotti, 75 anni, albergatore di Folgaria (Trento), e Silvano Marzari, 71 anni, muratore. I vigili del fuoco di Calliano (nelle foto) e squadre del Trentino hanno lavorato per ore per estrarre dalle macerie della villetta distrutta dall’esplosione le due vittime.

Folgaria 2

Oltre 40 persone tra vigili del fuoco, equipe del 118, soccorso alpini Trentino, carabinieri, squadre dell’unità cinofila hanno lavorato fino a notte inoltrata e in mattinata sono tornati per ricostruire cosa effettivamente è accaduto ieri attorno alle 15.20 quando un boato fortissimo, è stato avvertito in tutta la vallata.

Oggi la comunità di Mezzomonte di Folgaria, in località Molini, si è stretta al dolore delle due famiglie: erano due persone conosciutissime e che hanno dato tanto alla località. All’origine dell’esplosione una probabile fuga di gas, che ha causato la distruzione della villetta a tre piani, nella quale erano appena entrati Gabriele Lanzotti e Silvano Marzari.

RICOSTRUZIONE
Si continua a indagare sull’accaduto. La pista più probabile per gli investigatori è la seguente: in quella villetta dovevano essere effettuati dei lavori, e l’accensione della luce in un locale – saturo di gas – ha provocato l’esplosione e il crollo della villetta. Ora restano solo macerie e Mezzomonte piange Lanzotti e Marzari.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136