QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Folgaria, escursionista padovano perde la vita sul Monte Cornetto

domenica, 29 gennaio 2017

Folgaria – Escursionista padovano perde la vita sul Monte Cornetto di Folgaria (Trento). Un escursionista padovano di 65 anni ha perso la vita sul Monte Cornetto di Folgaria, cadendo in un dirupo per circa 80 metri mentre stava percorrendo, insieme alla moglie, il sentiero Sat 425 che dal ristorante alla Ginestre conduce al rifugio Paradiso.

L’uomo mentre procedeva lungo il sentiero (una ex mulattiera militare che si affaccia sulla Val Gola) è scivolato su una lastra di ghiaccio formatasi da una vicina sorgente d’acqua, cadendo quindi nel dirupo. L’incidente non gli ha lasciato scampo e quando i soccorritori sono arrivati sul posto non hanno potuto fare altro che constare purtroppo la sua morte.

soccorso alpino

Scattato l’allarme, l’Area operativa Trentino Meridionale del Soccorso alpino, ha chiesto di concerto con il Numero unico di emergenza l’intervento dell’elicottero e, a supporto, una squadra di tecnici del Soccorso alpino della Zona Trentino Meridionale.

Giunto sul posto, l’equipaggio dell’elicottero, con a bordo il tecnico di Elisoccorso del Soccorso alpino, il medico e l’infermiere, ha recuperato la salma dell’escursionista e dopo averla caricata sul mezzo areo l’ha trasportata alla camera mortuaria di Folgaria. Nel frattempo la squadra di terra del Soccorso alpino ha raggiunto la moglie del turista, sotto shock, ma illesa, accompagnandola a valle.

SECONDO INTERVENTO A PASSO SELLA

Oggi pomeriggio l’elicottero di Trentino emergenza e una squadra del Soccorso alpino dell’Area operativa Trentino settentrionale sono intervenuti a Passo Sella, in località Pian dei Schiavaneis, per prestare soccorso a un giovane di Merano che con il parapendio, dopo avere perso quota e non riuscendo più a rialzarsi, ha effettuato un atterraggio di emergenza in una zona boschiva, fermandosi tra le cime di alcuni alberi.

La vela, di colore azzurro, incastrata tra le cime degli alberi è stata fortunatamente notata da altre persone che hanno quindi allertato i soccorsi. Giunti sul posto, gli uomini del Soccorso alpino hanno trovato il giovane illeso. Una volta calato dall’albero, hanno quindi provveduto a liberare gli alberi dalla vela.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136