QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Fierozzo: cacciatore scopre il cadavere di Diego Moltrer. Infarto stronca il presidente del Consiglio regionale

lunedì, 17 novembre 2014

Fierozzo – Macabra scoperta in mattinata nei boschi di Fierozzo (Trento) . Un cacciatore ha ritrovato il cadavere di Diego Moltrer, presidente del consiglio regionale trentino, nei boschi. Ha immediatamente allertato le forze dell’ordine e sul posto sono giunti i  carabinieri, gli agenti della polizia locale e il soccorso alpino.

I  medici del 118 hanno constato il decesso, poi è stata avvisata la Procura di Trento che cadavere nei boschi 1coordina le indagini per la rimozione del cadavere. Sono in corso accertamenti da parte delle forze dell’ordine per chiarire le cause del decesso. Probabile sia stato fatale un infarto durante una battuta di caccia.

“Il Trentino perde un uomo attento, scrupoloso, entusiasta, faticatore. Un uomo che sapeva stare come pochi vicino alle gente. E’ una perdita dolorosa per l’Autonomia; è un dolore grande per me, che gli ero amico. Aveva un cuore grande che, purtroppo, questa volta non gli è bastato”. Così Ugo Rossi, presidente della Provincia autonoma di Trento, pochi minuti dopo aver appreso la notizia dell’improvvisa scomparsa di Diego Moltrer, presidente del Consiglio regionale. Il presidente Rossi era impegnato nei lavori della Commissione del Consiglio provinciale sul bilancio, riunione immediatamente sospesa. Con Bruno Dorigatti, presidente del Consiglio provinciale, il presidente Rossi si è subito recato in Val dei Mocheni per testimoniare, prima di tutto ai familiari, la vicinanza della Provincia autonoma di Trento.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136