QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Femminicidio a Pergine/2 Caccia al presunto assassino Marco Quarta in tutto il Trentino

sabato, 14 marzo 2015

Pergine – Proseguono le indagini sul delitto familiare che ha lasciato sgomento. Una donna, Carmela Morlino,di 36 anni, è stata uccisa a coltellate in tarda serata nella sua casa, davanti ai bambini. Secondo  quanto raccolto dagli inquirenti, l’assassino sarebbe l’ex marito, Marco Quarta (nella foto diffusa dai carabinieri ) che i  militari di Pergine e del nucleo investigativo di Trento stanno cercando attivamente. L’uomo  - secondo quanto raccolto – ha precedenti di violenza tra le mura domestiche.Marco Quarta

La donna abitava in via Cargadora a Zivignago, una frazione  di Pergine Valsugana. I vicini di casa della vittima hanno chiamato i carabinieri che sono entrati nell’abitazione della signora, trovandone il corpo senza vita.

Le indagini sono svolte dal nucleo investigativo dei Carabinieri di Trento, coordinate dal Procuratore della Repubblica Giuseppe Amato.

LA RICOSTRUZIONE 

La tragedia è avvenuta nella serata di giovedì si è consumata in pochi istanti. Marco Quarta ha raggiunto l’abitazione dell’ormai ex moglie e con un coltello che aveva in tasca l’ha colpita e ha freddato con 14 colpi la donna. In casa c’erano anche i due figli di 4 e 7 anni che sono corsi dai vicini e hanno chiesto aiuto. Sul posto il 118 Trentino emergenza, ma per la donna non c’è stato nulla da fare.  Aveva 36 anni. L’ex marito e assassino è invece fuggito. Sono ancora in corso le ricerche dell’uomo, mentre la Procura ha disposto l’autopsia sul cadavere della donna.

LA CACCIA A MARCO QUARTA 

I carabinieri stanno cercando Marco Quarta, 40 anni, agente immobiliare, attivamente da ieri sera, anche con l’ausilio dei cani e dell’elicottero, ma di lui nessuna traccia. I militari dell’Arma hanno diramato la foto del presunto assassino con la preghiera di diffonderla nella speranza che qualcuno l’abbia visto, invitando dunque chiunque avesse notizie di informare il comando provinciale dei Carabinieri telefonando al 112 o allo 0461 202000.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136