Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Ti invitiamo a leggere la nostra PRIVACY POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Due sciatori in fuoripista provocano slavina a Livigno, soccorsi dagli agenti della Polizia di Stato. Denunciati e multati

domenica, 18 gennaio 2015

Livigno – Sciano fuori pista e provocano una slavina: prima soccorsi poi multati e denunciati. Nonostante la zona fosse stata interdetta, con apposita segnaletica, per l’alto rischio di valanghe, due sciatori, incuranti del pericolo, vi si sono avventurati effettuando un “fuoripista”.

Così, con il loro imprudente comportamento, i due, che comunque erano dotati di idoneo dispositivo A.R.V.A., hanno provocato il distacco di una slavina, dal fronte di poco più di un metro, che, seppure di modeste dimensioni, li ha appena lambiti, senza causare, per fortuna, ulteriori conseguenze.
L’episodio si è verificato, ieri verso le 15.15, in località “La Colosicurezza in montagna (1)mbina”, a circa 2.400 metri, nel comprensorio sciistico di Livigno.

Sul posto sono immediatamente intervenuti gli agenti della Polizia di Stato in “servizio di sicurezza e soccorso in montagna” che, dopo aver provveduto, non senza difficoltà, a condurre i due sciatori fuori dalla zona interessata dalla slavina, li hanno soccorsi e ricondotti a valle. Al termine degli accertamenti, entrambi i cittadini tedeschi, un quarantottenne e un trentatreenne, sono stati sanzionati ai sensi della legge della Regione Lombardia n. 32/2004, per aver eseguito fuoripista in zona non consentita, e denunciati.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136