QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Due rapine in poche ore: caccia ad una pericolosa gang

mercoledì, 5 giugno 2013

Brescia – Due rapine in poche ore. Le forze dell’ordine stanno compiendo accertamenti per dare un nome e un volto ai rapinatori e soprattutto ricostruire la dinamica. Il primo episodio è accaduto a Tremosine, dove un albergatore è stato picchiato da un bandito con volto coperto che gli ha rotto il setto nasale. L’albergatore, secondo quanto ricostruito dai militari della stazione di Limone del Garda, stava tornado a casa, quando il malvivente che lo aspettava vicino alla sua abitazione lo ha aggredito. DSC_8551-2000Durante la fuga il rapinatore che si era fatto consegnare più di mille euro in contanti dall’albergatore, è stato inseguito e fermato da alcuni vicini di casa e il giovane, originario della Basilicata,  è stato consegnato ai carabinieri, arrestato  e processato con rito direttissimo.

Il secondo episodio è accaduto ieri sera alla stazione di Bergamo dove un quarantenne in attesa del bus diretto in Valle Camonica, è stato avvicinato e picchiato da un gruppo di extracomunitari che lo hanno picchiato e rapinato del portafogli contenente mille euro, di un cellulare e dello zainetto. La vittima è stato medicato  sul posto. Sono stati disposti accertamenti per dare un volto alla gang composta da una gang di nordafricani.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136