QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Due ragazzi bergamaschi perdono la vita sul Monte Disgrazia. Ritrovato dopo mesi il corpo di Roberto Dioli, scomparso dopo una valanga

domenica, 3 luglio 2016

Sondrio – Due ragazzi di Bergamo, R.R., classe 1979, e N.F., del 1981, hanno perso la vita oggi sulla Nord del Monte Disgrazia. Erano saliti in vetta in cordata lungo la via Normale ma a un certo punto uno dei due ha perso l’equilibrio ed è caduto, trascinando anche l’altro. Non c’è stato nulla da fare. L’allertamento è giunto intorno alle 9:30 di stamattina. Sul posto l’eliambulanza del 112, a supporto sono intervenute le squadre della VII Delegazione Valtellina – Valchiavenna del CNSAS Lombardia (Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico).cnsas soccorso alpino elisoccorso

I tecnici sono impegnati ora nel recupero del corpo di Roberto Dioli, il ragazzo di 26 anni Caspoggio (Sondrio) scomparso il 20 aprile scorso al confine tra la Valmalenco e la Svizzera, in un’area interessata da una grande valanga. Le ricerche erano proseguite per giorni, senza risultato. Oggi il suo corpo è stato ritrovato in territorio svizzero, a un centinaio di metri dal confine, più a Est di qualche chilometro rispetto al Piz Fora.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136