QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Due comunità trentine in lutto per la morte di Silvia Romagnoli

mercoledì, 29 gennaio 2014

Storo – Due comunità, Storo e Condino in lutto per la morte di Silvia  Romagnoli, 29 anni, impiegata in un istituto bancario. La giovane, sposata da alcuni anni, si era sottoposta in una clinica romana a un piccolo intervento chirurgico ed entro la settimana sarebbe stata dimessa. Invece, per complicazioni che saranno chiarite dall’autopsia, è morta ieri mattina. La

intervento-chirurgico

notizia si è subito diffusa a Storo e Condino e i familiari si sono stretti nel massimo riserbo, mentre don Vincenzo Lupoli  l’ha ricordata nella messa che ha celebrato ieri sera. Silvia Romagnoli, dopo la laurea in economia e commercio, lavorava alla Cassa rurale di Saone e anche nel sociale era conosciutissima per l’attività svolta negli ultimi anni.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136