Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Ti invitiamo a leggere la nostra PRIVACY POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Droga e alcol: 35enne a Tesino rompe vetro dell’auto dei carabinieri, poi raptus in caserma

martedì, 11 agosto 2015

Tesino – Notte movimentata nel Tesino quando il 35enne E.D. del luogo è stato fermato dai Carabinieri al posto di controllo lungo la provinciale in Pieve Tesino.Carabinieri notturno 1

Era subito evidente che E.D. aveva bevuto qualche bicchiere in più e tutto era andato bene fino a quando i Carabinieri non hanno comunicato all’uomo che la sua patente sarebbe stata ritirata e l’autovettura fermata.

Alla notizia l’uomo perde completamente la ragione: inveisce ed aggredisce i Carabinieri, impreca, si butta a terra e in pochi minuti combina un disastro arrivando a rompere il vetro dell’auto dei militari.

Non ci sono ragioni l’uomo deve essere contenuto e per questo è stato accompagnato in caserma dove però nonostante dei calmanti somministrati dalla guardia medica scatta in un nuovo raptus violento: mette a soqquadro e danneggia l’ufficio dei Carabinieri e ne colpisce uno con un calcio procurandogli una frattura alla mano.

La reazione così violenta e inadeguata costringe i Carabinieri a farlo visitare dal Centro di Igiene Mentale di Borgo Valsugana dove si apprende che tale esplosione violenta è dovuta dagli effetti del cocktail micidiale tra droga ed alcool. Per E.D. non ci sono attenuanti ora è al fresco in attesa del giudizio in forma diretta previsto per la mattinata


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136