QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Dro: tenta furto in casa, i carabinieri arrestano senegalese

venerdì, 19 agosto 2016

Dro - I carabinieri della stazione di Dro (Trento) hanno arrestato un senegalese per tentato furto in abitazione. E’ di questa notte, il tentativo di furto messo in atto da un senegalese, Mor Niang, 23enne, disoccupato, residente a Reggio Emilia, ma domiciliato a Trento presso il dormitorio Bonomelli, trovato dentro un’abitazione di Pietramurata dal proprietario. Appena accortosi della presenza di qualcuno nella propria camera da letto, al rientro dal lavoro, il proprietario ha chiamato il 112, che con una pattuglia in prossimità è subito giunta sorprendendo il senegalese ancora all’interno. Le poche già messe in tasca, un iPod e alcuni monili d’oro, sono stati riconosciuti dalla vittima e subito restituite.

carabinieri riva garda

Nella mattinata odierna si è svolta la direttissima presso il Tribunale di Rovereto, in cui l’arrestato, dopo la convalida del provvedimento, è stato condannato ad un anno di reclusione e 200 euro di multa, pena sospesa.

I servizi di prevenzione in atto, coordinati dal Comando Provinciale di Trento secondo il Piano “Agosto sereno”, hanno visto anche altri interventi: due persone della provincia di Reggio Emilia, in vacanza in un albergo di Tenno, denunciate per disturbo del riposo delle persone, in quanto, ubriachi, hanno completamente svegliato tutto l’hotel, mentre un pregiudicato bolognese di 48 anni, ha tentato di introdursi in alcune tende del campeggio municipale di Arco, ma è stato bloccato dai militari prima che potesse appropriarsi di qualcosa. Gli è stato sequestrato un coltello di genere proibito e denunciato.

Sempre di questa notte, a Tione, la denuncia in stato di libertà di un 49enne pregiudicato della provincia di Brescia, che durante un controllo in cui i militari gli stavano contestando la guida in stato di ebbrezza, è scappato tentando di investire i Carabinieri che volevano bloccarlo. I suoi documenti sono rimasti in mano degli operanti, che alla guida in stato di ebbrezza aggiungeranno una denuncia per resistenza.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136