QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Detenzione illegale di munizioni: i carabinieri di Roé Volciano arrestato commerciante

venerdì, 10 gennaio 2014

Roè Volciano – I militari della stazione dei carabinieri di Salò’ hanno arresto in flagranza per il reato di detenzione illegale di armi e munizioni M. P., classe 1951 commerciante, gravato da precedenti di polizia. In particolare i militari al termine di specifica attività informativa, sono intervenuti presso l’abitazione dell’uomo, dove a seguito di perquisizione d’iniziativa hanno rinvenuto nella sua immediata disponibilità quattro fucili da caccia, un sovrapposto marca Beretta un sovrapposto marca rizzini, un fucile semiautomatico calibro 12 e una carabina calibro 4,5mm nonche’ circa 500 cartucce per fucile di vario tipo e calibro, tutto illecitamente detenuto dallo stesso.

carabinieri posti di blocco 1

Le armi in questione erano già state ritirate al soggetto nel gennaio 2008, allorquando lo stesso dopo aver picchiato e minacciato di morte la ex convivente si era “barricato” all’interno della propria abitazione palesando intenti suicidi. A seguito di tali fatti veniva notificato all’uomo il provvedimento prefettizio di divieto di detenzione armi, munizioni ed esplosivi e revocato il porto d’armi uso caccia già dallo stesso detenuto. Sono in corso accertamenti per verificare come l’uomo si riuscito e rientrare in possesso delle armi. L’uomo è stato tradotto presso la casa circondariale di Brescia , il suo arresto convalidato e lo stesso rimesso in libertà senza prescrizioni in attesa dei rivolti investigativi.

 

infortunio


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136