QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Deteneva munizioni e fucili illegalmente in casa, denunciato dai carabinieri 50enne di Polpenazze

venerdì, 23 gennaio 2015

Manerba del Garda – I militari della locale stazione carabinieri, hanno deferito in stato di libertà per i reati di detenzione abusiva di armi o munizioni P. S., classe 1964, di Polpenazze del Garda (Brescia). In particolare a seguito di mirato controllo eseguito presso l’abitazione dell’uomo, i militari accertavano che lo stesso deteneva illegalmente tre fucili da caccia calibro 8, 20, 24 riportanti
regolari matricole, ereditati da parenti deceduti e mai denunciati. L’uomo deteneva inoltre più di diecimila munizioni da caccia di vario calibro quando il limite di legge è fissato a 1.500 millecinquecento. I militari ritiravano all’uomo il titolo di polizia “porto d’armi uso caccia” che lo stesso deteneva. Le armi e le munizioni sono state poste sotto sequestro.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136