QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Desenzano del Garda: la Finanza scopre coltivazione di marijuana e denuncia un 28enne per spaccio

martedì, 28 ottobre 2014

Desenzano – La Guardia di Finanza sequestra un’altra serra allestita in casa con marijuana e denuncia un 28enne. Continuano senza sosta le indagini dei militari della Tenenza di Desenzano del Garda impegnati a contrastare la detenzione, lo spaccio e la produzione di sostanze stupefacenti a “chilometro zero”. A circa otto giorni da un analogo intervento, i finanzieri di Desenzano hanno sequestrato un’altra serra allestita in casa per la coltivazione di marijuana destinata allo spaccio.

Lo scorso 16 ottobre, a coronamento di un’approfondita attività di ricerca informativa e di controllo del territorio, svolta anche con l’ausilio delle unità cinofile antidroga del Gruppo della Guardia di Finanza di Brescia, è stata eseguita a Ghedi una perquisizione presso la residenza di A.B., un ventottenne di origini campane, ma da molti anni residente nel bresciano, che aveva impiantato in casa una serra per la coltivazione di piante di marijuana destinata allo spaccio.

Nella serra (allestita con lampade riscaldanti, ventilatore, aspiratore, temporizzatori di corrente, concimi, teli riflettenti, umidificatori, una stazione meteorologia per il controllo dei parametri ottimali per la coltivazione, quali temperatura, umidità, ecc…), ricavata in un box doccia sita nel seminterrato dell’abitazione, sono state rinvenute n. 6 piantine di cannabis indica e, nell’adiacente garage, altri vasi utilizzati nella precedente coltivazione, della quale, occultato in barattoli custoditi nell’armadio della camera da letto, sono stati rinvenuti e sequestrati i rimanenti 12 grammi di marijuana e 19 seFinanza Sondrio sequestro benimi di cannabis che, se non sequestrati, sarebbero stati utilizzati dal responsabile per altre tre coltivazioni dalle quali avrebbe ricavato un consistente quantitativo di marijuana da immettere nel mercato illegale dello stupefacente.

Nel corso della perquisizione sono stati sequestrati anche 1,5 grammi di hascish, un bilancino di precisione, un grinder (utilizzato per trinciare la marijuana prodotta) ed altro materiale per confezionare le dosi da spacciare. Il responsabile, colto in flagranza di reato, è stato denunciato a piede libero.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136