QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Delitto Castenedolo/2 Arrestato Alessandro Musini, è accusato di aver ucciso la moglie Angela Mura

martedì, 17 marzo 2015

Castenedolo – A distanza di quasi 30 ore dal delitto della moglie Angela Mura i carabinieri hanno arrestato Alessandro Musini, l’operaio sospettato di aver ucciso la moglie. Una donna ha avvertito gli agenti che sono intervenuti e l’hanno bloccato, poi l’hanno portato al Comando provinciale dei carabinieri di Brescia.  La moglie Angela Mura, 54 anni,è stata trovata priva di vita ieri pomeriggio in casa, con il cranio sfondato da figlio 15enne. I militari l’hanno seguito passo dopo passo al comando provinciale di Brescia dove è stato interrogato dal Pm Francesco Piantoni. Alessandro Musini è stato assistito dall’avvocato Ennio Buffoli nell’interrgoatorio.

LA DIFESA 
“Sono tornato a casa, ho visto il cadavere di mia moglie e sono scappato”, così si è difeso Alessandro Musini. L’uomo ha negato nel lungo interrogatorio al comando provinciale dei carabinieri di Brescia il coinvolgimento nel delitto e ha spiegato di essere scappato perché spaventato per quanto aveva visto. Alessandro Musini è in carcere a Brescia in stato di fermo per indiziato di delitto e attende l’udienza di convalida.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136