QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Ai domiciliari l’imprenditore presidente del Darfo Sallaku. A processo il 21 aprile

lunedì, 25 gennaio 2016

Darfo Boario Terme – Ai domiciliari l’imprenditore Gezim Sallaku, presidente del Darfo Boario Calcio. A sei mesi dal clamoroso arresto per i reati di associazione a delinquere e bancarotta fraudolenta, Gezim Sallaku ha ottenuto gli arresti domiciliari.

L’imprenditore di origine albanese che opera sul Sebino ha ottenuto dal Gip del tribunale di Brescia, Lorenzo Benini, i domiciliari. La posizione di Gezim Sallaku è stata stralciata dall’inchiesta e con il fratello Saimir e un parente, Laurend, ci sarà il giudizio con rito abbreviato il prossimo 21 aprile.

Gezim Sallaku

L’inchiesta condotta dagli uomini del Nucleo tributario della Guardia di Finanza ha coinvolto una quarantina di persone, tra cui il presidente del Darfo Calcio, per la creazione di società cartiere e false fatturazioni.

L’imprenditore albanese e gli altri 40 indagati si sarebbero – secondo l’accusa –  arricchiti illecitamente  con società edili costituite ad hoc, mettevano in compensazione i debiti previdenziali dei lavoratori con crediti di imposta creati attraverso il sistema della falsa fatturazione. Nell’inchiesta è emerso anche il sottile legame tra privato e pubblico, con amministratori che avrebbero favorito l’attività del sodalizio.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136