QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Coppia di Lumezzane arrestata dai carabinieri per rapina

mercoledì, 31 maggio 2017

Villa Carcina – I militari della Stazione Carabinieri di Villa Carcina, in collaborazione con militari della Stazione Carabinieri di Lumezzane e del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Gardone Val Trompia, hanno tratto in arresto una 34enne censurata e il fidanzato 37enne incensurato, entrambi di Lumezzane.

carabinieriLa coppia, coltello alla mano, ha tentato una rapina presso un piccolo negozio di alimentari del centro di Lumezzane non riuscendo nell’intento in seguito all’improvvisa reazione della proprietaria che li metteva in fuga. La coppia poco dopo, ha ritentato il colpo presso una tabaccheria nel centro di Sarezzo, questa volta riuscendo a portar via circa 500 euro in contanti.

La fuga dei due fidanzati è stata breve. Sono stati acciuffati pochi minuti dopo dai militari della Stazione Carabinieri di Villa Carcina coadiuvati da quelli della stazione di Lumezzane nonché dai militari in borghese del Nucleo Operativo e da quelli in divisa del Nucleo Radiomobile. I due trovati in possesso degli abiti e dei coltelli usati per la rapina, sono stati arrestati. La refurtiva è stata recuperata e i due fidanzati sono stati associati presso i carceri di Verziano e Brescia a disposizione dell’Autorità giudiziaria.

ALTRO BLITZ
Prosegue l’attività di controllo dei Carabinieri della Compagnia di Gardone sul territorio della Val Trompia. E’ stato scoperto un furto ingente di materiale ai danni di una ditta del luogo da parte di due bresciani. Questi ultimi, dopo aver bloccato le fotocellule dei cancelli all’uscita dei mezzi, approfittando della confusione dovuta all’orario di accesso dei dipendenti, sono riusciti ad intrufolarsi nella ditta. Una volta all’interno, hanno preso un muletto e in pochi minuti hanno caricato sul mezzo due cassoni pieni di ottone semilavorato, per un valore di settemila euro circa. Sono poi riusciti ad uscire dall’azienda convinti di averla fatta franca, ignorando però che i Carabinieri della Stazione di Villa Carcina erano già sul posto poiché avvertiti dai titolari. I due malfattori sono stati bloccati. Arresti convalidati nella mattinata odierna.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136