QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad

Ad

Controlli dei militari sulle strade, fermate due persone e sequestrata una moto

sabato, 19 ottobre 2013

Val Trompia – Controlli sulle strade e nei centri storici da parte dei carabinieri di Gardone Val Trompia. La scorsa notte, dalle 18 alle 24 i militari della Compagnia Carabinieri di Gardone Val Trompia hanno effettuato un servizio teso al contrasto dei reati predatori ed al controllo della circolazione stradale. In particolare il servizio ha avuto:  come primo obiettivo il controllo degli esercizi commerciali presenti sul territorio con particolare riferimento ai supermercati, farmacie, bar, tabaccherie e ricevitorie intensificando la vigilanza durante l’orario di chiusura degli stessi. Il secondo obiettivo è l’attenta vigilanza nei pressi delle aree residenziali e industriali isolate al fine di contrastare il fenomeno dei furti in abitazione anche attraverso l’identificazione di mezzi e soggetti transitanti nelle suddette aree.arresti

Particolare attenzione è stata rivolta alle aree insistenti nei Comuni di Concesio, Collebeato, Bovezzo, Nave, Gussago, Rodengo Saiano e Cellatica. Nel corso del servizio la pattuglia automontata della Stazione di Cazzago San Martino, durante l’attività di controllo procedeva all’arresto di K.C. 24enne, cittadina marocchina per il reato di resistenza a pubblico ufficiale. Nella circostanza i militari, alle 20.30, in Cazzago San Martino, nel transitare in quella via Padana Superiore notavano sull’opposta corsia di marcia la presenza in transito in un motoveicolo Yamaha con a bordo due persone che alla loro vista si davano a precipitosa fuga. Ne scaturiva un prolungato inseguimento, protrattosi per circa 15 chilometri, per le vie campestri dei Comuni di Cazzago San Martino, Rovato ed Erbusco in esito al quale, i fuggitivi sempre tallonati dall’autovettura militare, nel percorrere la via Cantarane di Erbusco, perdevano il controllo del mezzo rovinando a terra. In conseguenza alla caduta il conducente, riusciva a dileguarsi mentre la ragazza veniva bloccata e tratta in arresto. La stessa a seguito di perquisizione personale veniva trovata in possesso di 1,5 grammi di hashish che veniva posta sotto sequestro amministrativa. Il motoveicolo, risultato non compendio furto, è stato posto sotto sequestro amministrativo in quanto sprovvisto dalla copertura assicurativa.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136