QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Controlli sul territorio nel Bresciano: arresti e denunce dei carabinieri

martedì, 27 gennaio 2015

Brescia – Nel corso delle ultime settimane i militari della Compagnia cittadina hanno intensificato notevolmente le attività di controllo del territorio e di contrasto alla criminalità diffusa monitorando il territorio di competenza con un sempre crescente numero di pattuglie in uniforme ed in abiti civili. I risultati non si sono fatti attendere.Carabinieri notturna 1

I Carabinieri di Brescia hanno infatti arrestato complessivamente 6 persone e denunciandone altre 8 per i reati di furto di materiale ferroso, detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente e possesso ingiustificato di attrezzi atti allo scasso, tutte nullafacenti e con precedenti di polizia, sequestrando altresì 100 grammi di eroina, 15 grammi di hashish e circa 10 grammi di cocaina nel corso di cinque distinte operazioni di polizia.

Sono state inoltre monitorate le aree maggiormente sensibili del territorio, identificando complessivamente più di 300 persone nelle aree di via Milano, della stazione ferroviaria e del centro commerciale “Frecciarossa”.

Tra le attività svolte si segnalano di particolare rilevanza l’arresto di P.S, albanese classe ’85, colto in flagranza del furto di materiale ferroso da un capannone dismesso in via Orzinuovi mediante l’utilizzo di una fiamma ossidrica, anch’essa rinvenuta e posta sotto sequestro, ed in data 26 gennaio la denuncia a piede libero di un cittadino marocchino quarantenne per il possesso di hashish e il porto ingiustificato di un grimaldello e di un attrezzo atto allo svitamento delle ruote dei veicoli; constatati i precedenti specifici per furto, quest’ultimo è stato immediatamente fotosegnalato e denunciato.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136