QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Controlli su strade e locali del Bresciano: i carabinieri arrestano 17 persone. Cinquanta i denunciati

lunedì, 30 settembre 2013

Breno – Controlli sulle strade e nei locali della Valle Camonica. Raffiche di denunce e ritiri di patenti. Durante il fine settimana appena trascorso i carabinieri sono stati impegnati un servizio straordinario di controllo del territorio, disposto dal Comando Provinciale dell’Arma- I militari presenti in maniera capillare sulla provincia con sette comandi di Compagnia e ottanta comandi Stazione, hanno attuato un dispositivo di controllo del territorio capillare e flessibile, con l’obiettivo di infittire l’assetto in chiave preventiva e repressiva ed assicurare rapidità di intervento.

LE FORZE IN CAMPO

La strategia messa a punto, che ha visto impegnati più di 400 carabinieri, ha previsto la massima proiezione esterna dei reparti con servizi di pattuglia delle Stazioni orientati nelle diverse fasce della giornata, cui si sono affiancati le unità di pronto intervento dei Nuclei Radiomobili delle Compagnie.CARABINIERI LARGE

Particolare attenzione è stata posta nel controllo sia delle più importanti strada, in particolare la 42 del Tonale, sia con pattuglie appiedate ed in abiti civili, dei centri urbani, Complessivamente, nelle due giornate, sono stati effettuati 17 arresti, 50 denunce in stato di libertà, identificate più di 2000 persone e segnalati quali assuntori di sostanze stupefacenti 25 giovani. I veicoli controllati sono stati 1459, 15 le patenti di guida ritirate e quasi 300 i punti decurtati a seguito delle contravvenzioni al codice della strada elevate. Durante il servizio si è altresì proceduto al controllo di 7 campi nomadi e 5 aree dismesse , provvedendo ad avviare la procedure di espulsione nei confronti di 4 cittadini extracomunitari.

 

 


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136