QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad


Controlli notturni di carabinieri e Polizia locale a Brescia: raffica di sanzioni

domenica, 7 gennaio 2018

Brescia - Carabinieri e Polizia Locale hanno eseguito controlli straordinari del territorio per la “movida” in piazzale Arnaldo e aree limitrofe.

controlli carabinieriEcco i risultati. Durante il fine settimana i carabinieri della Compagnia di Brescia e del Nucleo Antisofisticazione e Sanità, unitamente a personale della Polizia Locale, hanno effettuato mirati controlli in piazzale Arnaldo, via Trieste, piazza Tebaldo Brusato. In totale una decina le pattuglie impiegate in rinforzo a quelle già in servizio di pronto intervento al cittadino, con personale in uniforme ma anche in abiti civili e in servizio appiedato. Impiegati anche unità Cinofili della Guardia di Finanza. Nelle serate di venerdì e sabato, sono state sottoposte a controllo oltre 20 vetture e circa 60 persone. Elevata una contravvenzione al Codice della Strada per uso del cellulare alla guida.

Durante i controlli nella zona delle attività commerciali sono stati sanzionati due locali, rispettivamente per mancanza dei precursori per il rilevamento del tasso alcolico da mettere a disposizione degli avventori prima di mettersi alla guida (400 euro) e per inottemperanza ai requisiti generali in materia di igiene (1.000 euro). Per un terzo esercizio commerciale la sanzione è stata sospesa in attesa dell’ostentazione dell’ apposita documentazione.

Ancora, in via Tosio, sono stati fermati e segnalati alla Prefettura due ragazzi, un diciannovenne e un diciassettenne, perché sorpresi a consumare sostanze stupefacenti.

Due le persone denunciate per resistenza a Pubblico Ufficiale. Il primo, un pakistano trentatreenne, venerdì sera, alla richiesta dei militari di fornire le proprie generalità si è alterato e ha iniziato a dimenarsi e ad allontanarsi cercando di eludere il controllo. Il secondo, un giovane di origini marocchine, che aveva evidentemente abusato di sostanze alcoliche, alla richiesta di ostentare i propri documenti personali, dopo aver dapprima dichiarato di non esserne in possesso, ha iniziato ad urlare e a spintonare gli operanti per eludere il controllo. Ne è nata un brave colluttazione nel corso della quale un Agente della Polizia Locale è rimasto ferito alla mano destra, con lesioni giudicate guaribili in 7 giorni.

Infine, in Piazzale Arnaldo, sono state elevate 12 contravvenzioni Codice della strada alle auto in sosta sui marciapiedi o su area riservata ai residenti o ai soli veicoli autorizzati e una per guida sotto l’influenza di alcool ed eccesso di velocità. La ragazza sanzionata, neopatentata, aveva colpito un guardrail, senza cagionarsi lesioni, ed è stata sottoposta a controllo.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136