QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Controlli della Polizia di Trento, due giovani denunciati per spaccio di droga. Uno straniero nei guai per furto

giovedì, 17 aprile 2014

Trento – Gli agenti della Squadra Volante e del Reparto Prevenzione Crimine della Polizia di Stato, in servizi straordinari di controllo del territorio disposti dal questore di Trento, hanno intensificato la loro presenza nei parchi cittadini, al fine di prevenire e reprimere la commissione di reati. L’attività ha portato alla denuncia di un ragazzo ed una ragazza trentini rispettivamente di 24 e 26 anni, residenti a Bleggio Superiore e ad Aldeno, trovati in possesso di 26 grammi di “hashish”. I due si trovavano all’interno del parco di Santa Chiara ed alla vista degli operatori di Polizia hanno cercato di allontanarsi a bordo di un’autovettura parcheggiata poco distante. Sottoposti al controllo, oltre alla sostanza stupefacente, la ragazza è stata trovata in possesso anche di un coltello in metallo grigio di 17 centimetri di lunghezza totale e di una noccoliera tirapugni in metallo color argento. A bordo dell’autovettura è stato invece rinvenuto un grosso bastone in legno (manico di una scure) della lunghezza di 76 centimetri (foto allegata). Per questo gli stessi sono stati denunciati anche per porto abusivo di strumenti atti ad offendere e porto abusivo di arma, essendo la noccoliera un’arma propria a tutti gli effetti.

Sempre all’interno del parco di Santa Chiara, i poliziotti hanno individuato anche il responsabile di un tentato furto aggravato avvenuto nel primo pomeriggio in una profumeria all’interno del centro commerciale “Bren Center”- Il responsabile dell’esercizio commerciale sorprendeva infatti un individuo che tentava di strappare l’antitaccheggio da una confezione di costoso profumo e, vistosi scoperto, si allontanava di corsa dal negozio. Grazie alla descrizione fornita, lo stesso veniva riconosciuto alcune ore dopo dal personale dei Reparti Prevenzione Crimine della Polizia di Stato all’interno del parco di Santa Chiara. Si tratta di un cittadino marocchino di 21 anni, in regola con il permesso di soggiorno residente a Rovereto.

 


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136