QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad

Controlli dei carabinieri nel Bresciano: un arresto e quattro espulsioni. Multato un locale

lunedì, 14 aprile 2014

Brescia Massicci controlli dei Carabinieri della Compagnia di Brescia unitamente ai Reparti Speciali: un arresto, quattro espulsioni e 5000 euro di multa inflitti al titolare di un locale. Nel fine settimana i militari della Compagnia Carabinieri di Brescia, supportati da quelli del Nucleo Antisofisticazione e Sanità di Brescia e dal Nucleo Cinofili di Orio al Serio (Bergamo) hanno eseguito una vasta operazione di controllo del territorio nella zona delle vie Valcamonica, Valsaviore e Mandolossa, luoghi in cui era stata segnalata la presenza di persone dedite allo spaccio. L’operazione ha visto impiegati una trentina di Carabinieri, che hanno concentrato l’azione di controllo su alcuni locali notturni della zona.

In particolare all’interno del locale “The World” di Brescia sono state contcarabinierirollate complessivamente 20 persone e per quattro di queste (tre senegalesi ed uno originario del Burundi) è stato avviato il procedimento di espulsione, in quanto risultate clandestine sul territorio nazionale. Inoltre è stato arrestato per resistenza e violenza a pubblico ufficiale A.A.S., senegalese classe ’75, il quale, al fine di evitare il controllo dei documenti all’interno del locale suddetto, aggrediva i militari operanti e si dava alla fuga a piedi lungo via Valcamonica, venendo inseguito e immediatamente bloccato dagli stessi al termine di una breve colluttazione, nel corso della quale un militare ha riportato lievi ferite.

Il controllo del locale, effettuato scrupolosamente e con grande professionalità da parte dei Carabinieri operanti, permetteva altresì di constatare la presenza di importanti carenze sul piano strutturale e igienico-sanitario. Per questo motivo i carabinieri del NAS hanno inflitto al titolare del locale una sanzione amministrativa di circa 5000 euro, imponendo la chiusura fino a che non saranno rispettati i previsti requisiti di legge.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136