QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Contrasto ai furti in Trentino: due denunce e un arresto dei carabinieri

martedì, 2 dicembre 2014

Trento – I carabinieri di Trento stanno dedicando in questo periodo grande attenzione alla prevenzione ed alla repressione dei furti, con il rafforzamento dei servizi e delle pattuglie specie nel centro storico.CARABINIERI LARGE

Le attività condotte hanno permesso in questi giorni di denunciare all’Autorità Giudiziaria due giovani ragazze, italiane, minorenni, per furto.

La pattuglia, nel corso di un controllo, ha ricevuto infatti la segnalazione di un furto al negozio di abbigliamento “Scout”; l’intervento immediato ha permesso di bloccare all’interno del negozio i responsabili del tentativo di furto con la refurtiva, una giacca del costo di circa 80 euro.

La giacca era già stata danneggiata dalla rottura del sistema antitaccheggio, forzato con una tronchese. I due responsabili, avvisati i genitori, sono stati denunciati per l’episodio alla procura della Repubblica presso il Tribunale dei minori per l’episodio.

Un altro risultato conseguito dai carabinieri di Trento, a seguito dei numerosi servizi di prevenzioni, attuati in questi giorni di maggior flusso commerciale, la vacanze natalizie sono oramai alle porte, è stato l’arresto di A.D., italiano classe 1982.

I militari, procedendo ad un controllo ancora una volta nel centro storico, hanno appurato che il soggetto risultava dover scontare un periodo di reclusione di alcuni mesi per aver commesso dei furti nel perugino. Hanno provveduto quindi ad accompagnare il soggetto presso il carcere di Trento.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136