QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Consiglio Regionale, le mozioni urgenti: crisi Carapelli, personale Ersaf, profughi a Montichiari

martedì, 8 novembre 2016

Milano – Le mozioni urgenti del Consiglio regionale: approvata all’unanimità una mozione sottoscritta da tutti i capigruppo con la quale “boccia” la decisione della multinazionale spagnola Deoleo (proprietaria anche dei marchi Sasso e Bertolli) di iniziare la dismissione dell’unità produttiva di Inveruno (MI) e il conseguente taglio annunciato di 98 posti di lavoro su 136.

Personale Ersaf
All’unanimità è stata approvata una mozione sottoscritta da tutti i gruppi e illustrata dal consigliere Marco Carra (PD) per impegnare la Giunta ad individuare indirizzi amministrativi e procedurali entro il 31 dicembre per preservare il personale Ersaf impiegato come operatori forestali stagionali a tempo determinato.

Centro migranti a Montichiari
Approvata a maggioranza la mozione urgente illustrata dal consigliere Fabio Rolfi (Lega Nord) sull’arrivo di 130 profughi presso l’ex caserma Serini. Il documento chiede alla Giunta di esprimere contrarietà al Governo in merito al progetto di realizzazione del centro di accoglienza, di tutelare il piano d’area in vigore e rinnovare la richiesta di Enac di un parere di compatibilità sull’attivazione del centro migranti in relazione alla tutela della sicurezza nel sito aeroportuale. Riccardo De Corato (FdI) ha espresso parere favorevole ricordando anche le criticità rilevate a Peschiera Borromeo (MI) e al centro oggi di una interrogazione consiliare. Giampietro Maccabiani ha ribadito il favore all’accoglienza diffusa ma contrarietà alla soluzione adottata a Montichiari, chiedendo la votazione per parti separate ed esprimendosi a favore del primo punto, annunciando astensione sugli altri.

Alternanza scuola lavoro
Approvato all’unanimità il documento illustrato da Fabio Pizzul (PD). La mozione chiede alla Giunta di stabilire al più presto i criteri per garantire percorsi di alternanza scuola-lavoro anche presso le strutture regionali, per supportare gli istituti scolastici che faticano a trovare collocazioni per i propri studenti. In Aula la consigliere Paola Macchi(M5S) ha ricordato la precedente approvazione di una Risoluzione. L’assessore Luca Del Gobbo ha precisato che la Giunta è già al lavoro per garantire questa possibilità.

Fabio Rolfi: “Regione dalla parte dei cittadini, no al centro profughi di Montichiari”
Approvata dall’Aula del Consiglio regionale mozione per bloccare l’utilizzo dell’ex Caserma Serini, ubicata nel Comune di Montichiari (BS), per la predisposizione di un centro di accoglienza per richiedenti asilo. Nel merito è intervenuto il vice Capogruppo della Lega Nord al Pirellone, Fabio Rolfi.

“L’Aula di Palazzo Pirelli – spiega Rolfi – ha espresso la sua contrarietà ad un’operazione, voluta dallo Stato centrale, che viola le normative previste dal Piano d’Area di Montichiari, che stabiliscono l’impossibilità di utilizzare l’ex caserma Serini per qualsiasi altro scopo non sia attinente l’aeroporto Gabriele D’Annunzio.

Si tratta anche di una presa di posizione politica – prosegue Rolfi – contro l’ingerenza e l’arroganza dello Stato centrale nei riguardi di un territorio con già molti problemi e che non potrebbe sopportare le criticità derivanti dal subire la presenza del più grande centro per immigrati del Nord Italia.Fabio Rolfi

“La Lombardia vuole il rispetto delle regole, ma soprattutto sta con i cittadini di Montichiari, che già si stanno mobilitando contro una decisione assurda e nociva. Con questa mozione – conclude Rolfi – abbiamo chiesto alla Giunta di attivarsi in tutte le sedi opportune, quindi ricorrendo anche in giudizio, perché le norme contenute nel Piano d’Area siano rispettate e non si trasformi la Serini in un centro per immigrati.”


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136