QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Cles: i carabinieri hanno smascherato chi ha danneggiato l’auto del candidato leghista

giovedì, 9 gennaio 2014

Cles –  A quasi tre mesi dall’episodio i carabinieri di Cles, guidati dal capitano Nunzio Stanco, sono risaliti all’autore del danneggiamento dell’auto di un candidato alla Provincia autonoma di Trento. Le indagini volte alla identificazione dell’uomo che nelle prime ore del 20 ottobre scorso danneggiò l’autovettura che Luca Paternoster in quei giorni usava per condurre la sua campagna elettorale. L’inchiesta è stata positivamente conclusa dagli uomini dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Cles. A rispondere del reato di danneggiamento aggravato sarà chiamato K.A., un operaio bosniaco di 23 anni.

Sono state le dichiarazioni raccolte dalle persone che al verificarsi dei fatti si trovavano nella centrale piazza di Cles ad indirizzare i militari verso un ragazzo dell’est Europa. appunto K.A., al cui riconoscimento si è giunti dopo un meticoloso e prolungato esame delle immagini registrate dai sistemi di video sorveglianza di alcuni esercizi pubblici del posto ed inCarabinieri notturna 1terrogando molteplici testimoni, dopo aver forse bevuto qualche bicchiere di troppo in compagnia di suoi due amici, quella sera ebbe un’accesa discussione con un coetaneo, straniero anche lui, il quale pare non digerisse le insistenti attenzioni che il bosniaco aveva riservato ad una sua amica.

Gli animi si erano scaldati e solo l’intromissione dei compagni dell’uno e dell’altro aveva evitato che i due venissero alle mani. K.A. pensò allora di sfogare la sua rabbia in qualche altra maniera e, con un legno prelevato da un gazebo, mandò in frantumi i vetri ed ammaccò parti della carrozzeria proprio della VW Golf che il Paternoster aveva tappezzato di manifesti elettorali.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136