QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Civezzano: danneggiamenti di auto e centri commerciali, 30enne denunciato dai carabinieri

venerdì, 28 novembre 2014

Civezzano –  Trentino denunciato per danneggiamenti. Scoperto dai carabinieri il responsabile dei molteplici danneggiamenti a Civezzano (Trento). Gli episodi sono stati molteplici ed hanno riguardato tutta la zona di Civezzano, interessando sia locali pubblici che auto private, e sono avvenuti nel corso di più giorni. Erano state, infatti, danneggiate la serrature di due porte d’ingresso del Centro Commerciale “Europa”, di altri locali pubblici, sempre a Civezzano, oltre che i punti di inserimento delle tessere di vari sportelli bancomat e di un distributore di carburante.  Nello stesso intervallo di tempo erano stati anche forati i pneumatici degli autobus di due aziende di trasporti e di auto private.

Fin dalle prime segnalazioni dei cittadini riguardo a questi avvenimenti, i carabinieri di Civezzano si sono messi alla ricerca del responsabile. E’ apparso fin da subito probabile, infatti, che per il breve intervallo di tempo e l’area geografica abbastanza limitata in cui si erano verificati i fatti il responsabile potesse essere una sola persona. Grazie soprattutto alle immagini delle telecamere di sorveglianza, presenti in molti dei luoghi danneggiati, è stato possibile risalire con rapidità ad un probabile volto ed un nome, oltre che all’auto usata. Il responsabile dei danneggiamenti è stato rintracciato dai militari proprio mentre si apprestava a continuare l’opera su un’altra auto; i sospetti dei carabinieri sono stati confermati dal trapano e dagli altri strumenti trovati in suo possesso, che corrispondono a quelli usati per i danneggiamenti. L’uomo, trentino, residente a Civezzano, è stato denunciato alla Procura di Trento per i reati di danneggiamento ed interruzione di pubblico servizio.

 


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136