QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Cimon della Bagozza, è morta la giovane escursionista precipitata domenica scorsa

lunedì, 19 dicembre 2016

Cimon della Bagozza – E’ morta poco dopo mezzogiorno la giovane escursionista di Monza,  Stefania Caruana, che domenica è scivolata per circa 300 metri lungo un canalone sul Cimon della Bagozza, in Comune di Schilpario (Brescia). Le condizioni della giovane, trasportata con l’€™elisoccorso agli Spedali Civili di Brescia, erano da subito considerate disperate e, nella giornata odierna è morta.

La 30enne era caduta nel canalone ricoperto di ghiaccio verso mezzogiorno di domenica quando in zona vi erano anche molti altri alpinisti oltre a quelli che componevano il suo gruppo formato dal fidanzato di Stefania. La giovane è precipitata per circa 300 metri sul ghiaccio sbattendo contro una roccia. Alcuni altri alpinisti, accorgendosi di quanto era accaduto avevano cercato di raggiungere il punto dove Stefania Caruana era immobile ma prima di trovare un punto in cui si potesse chiamare il 118 sono trascorsi oltre venti minuti.soccorso-alpino-in-quota

Sul posto sono intervenuti gli uomini del Soccorso Alpino ed è stata trasportata con l’elisoccorso agli Spedali Civili di Brescia dove è morta nel primo pomeriggio.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136