QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Cimitero di Iseo, profanata la cappella dei sacerdoti

sabato, 2 novembre 2013

Iseo – Un episodio al vaglio delle forze dell’ordine quello accaduto alla cappella dei sacerdoti che in occasione della ricorrenza dei morti ha subito un furto sacrilego. Infatti ignoti sono penetrati nell’area sacra del camposanto, si sono diretti alla cappella dei sacerdoti, hanno danneggiato l’altare del Primo Novecento con tanto di marmo a tarsie ed hanno asportato alcune reliquie.

La scoperta è stata fatta dal custode e da due donne che giunta alla cappella hanno trovato un bastone. L’incursione è stata fatta di notte  e accanto alla cappella sono stati trovati mozziconi di ceri, schegge di marmo e sono stati trafugcimiteroati due angioletti, fatti poi a pezzi. Il parroco don Giuliano Baronio ha avuto parole forti nell’omelia: “Dobbiamo chiedere perdono per quanto compiuto da mani sacrileghe, invocando dal Signore pietà per tutti”. Sono in corso indagini dei carabinieri di Iseo,  che stanno raccogliendo elementi per risalire ai vandali.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136