Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Ti invitiamo a leggere la nostra PRIVACY POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Chiuso locale a Isorella, intensificati i controlli dei carabinieri anche a Brescia

lunedì, 29 gennaio 2018

Isorella - Durante il fine settimana appena trascorso i Carabinieri della Compagnia di Brescia hanno intensificato i controlli alla circolazione stradale e alle zone sensibili della Città.

controlli carabinieriLe pattuglie, in rinforzo a quelle già impegnate nel servizio di pronto intervento e di controllo della circolazione stradale, nel pomeriggio di sabato hanno sottoposto a fermo di identificazione un soggetto tunisino 26enne che, in stato di alterazione psicofisica, aveva importunato gli utenti della Stazione Ferroviaria; privo di documenti, è risultato irregolare ed è stato allontanato dal territorio nazionale.

All’alba di domenica è stato arrestato in flagranza di reato un marocchino ventiquattrenne resosi responsabile di danneggiamento aggravato e resistenza a pubblico ufficiale. Il giovane infatti, in stato di alterazione per aver abusato di sostanze alcoliche, è stato sorpreso in via Luzzago a lanciare bottiglie di vetro e pietre contro gli edifici e le vetture in sosta e in transito.

Prontamente raggiunto dai militari, ha tentato di sottrarsi al controllo spingendo i militari e tentando goffamente una fuga a piedi. Dopo aver trascorso la notte in camera di sicurezza, è stato giudicato stamane mediante rito direttissimo, all’esito del quale è stato convalidato l’arresto.

Per quanto concerne i controlli alla circolazione stradale, si è proceduto al ritiro di due patenti di guida; la prima ad un sessantenne bresciano che, messosi alla guida in stato di alterazione da abuso di sostanze alcoliche, nel transitare in San Zeno Naviglio, ha danneggiato un’auto in sosta. Il tasso alcolico al momento del controllo è risultato essere di circa 2,3 g/L. La seconda, ad un cinquantenne sorpreso alla guida con la patente scaduta.

EVENTO NON AUTORIZZATO, GESTITO CON PERSONALE IN NERO E SOMMINISTRAZIONE DI ALCOLICI A MINORENNI: CHIUSO UN LOCALE IN ISORELLA

Lo scorso fine settimana, i militari della Stazione Carabinieri di Isorella, in collaborazione personale Nucleo Ispettorato del Lavoro e Nucleo Antisofisticazioni e Sanità di Brescia, hanno dato esecuzione ad un servizio predisposto per il controllo di un pubblico esercizio sito in Isorella, avuta notizia di un consistente evento, non autorizzato ivi organizzato.

In tale contesto sono state segnalati alla Prefettura di Brescia, quali assuntori si di sostanze stupefacenti, ex art.75 DPR 309/90, due ventenni rispettivamente di Gottolengo e Gambara. Sono inoltre state contestate sanzioni dal N.I.L. per l’accertata presenza di nove lavoratori non in regola ex art. 3 D.LGS. 12/2002 Comma 3, che ha come conseguenza comportato l’immediata sospensione dell’attività di gestione dell’esercizio ex art. 14 D.LGS. 9/4/2008 comma. 1 come modificato dal D.LGS. 106/2009 comma 81. Altre sei contestazioni per violazioni amministrative sono state mosse dal NAS per aver somministrato alcolici a minorenni e per la mancanza di documentazione e autorizzazioni previste e per la mancanza di istruzione sulle norme igieniche al personale dipendente.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136