QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Cembra: addio alla coppia morta in un incidente stradale. Convalidato l’arresto della conducente del Suv, aveva un tasso alcolemico di 2,76

martedì, 21 luglio 2015

Cembra – Centinaia di persone hanno partecipato ai funerali di Laura Nardon, 47 anni, e del marito Francesco Merz, 46 anni, a Cembra. La coppia stava tornando a casa dopo una giornata trascorsa sul lago di Garda a bordo della motocicletta quando nella giornata di domenica nel tratto del Bus de Vela un’auto contromano li ha travolti e uccisi.

Intanto oggi è stato convalidato l’arresto tribunale-2di P. B.. Accolta anche la richiesta di rinvio: l’udienza è stata fissata per il prossimo 17 agosto.

Secondo quanto ricostruito dalla Polstrada la donna alla guida della Suzuki Gran Vitara che domenica pomeriggio ha imboccato contromano il Bus de Vela, provocando la morte della coppia, aveva un tasso alcolico cinque volte oltre il limite.

Dal prelievo del sangue effettuato all’ospedale Santa Chiara di Trento è emerso che la conducente del suv – 49 anni, di Cles, insegnante elementare – aveva un valore di 2,76, rispetto allo 0,50 fissato dalla legge. Circostanza che domenica aveva fatto scattare l’arresto in flagranza di reato per omicidio colposo. Ora la donna è ai domiciliari.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136