QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Cavedine: giardiniere di un istituto agrario del Trentino nei guai per spaccio

sabato, 25 ottobre 2014

Cavedine – Giardiniere nei guai per coltivazione di marijuana. Nell’ambito di attività di contrasto alla produzione, allo spaccio ed al consumo di stupefacenti i carabinieri della stazione di Lasino (Trento), in collaborazione con il personale della Stazione Forestale di Vezzano, hanno individuato e denunciato un 42enne italiano, incensurato, di professione giardiniere presso un istituto agrario.

I militari operanti sono risaliti a M.S., nato a Trento nel 1972 e residente a Mattarello, dopo aver individuato nei giorni scorsi una coltivazione di varie piante di marijuana in una zona collinare piuttosto impervia in località Gaggio, nel comcarabinieri e spaccio 1une di Cavedine.

Una perquisizione presso l’abitazione del soggetto denunciato ha permesso di recuperare 250 grammi di marijuana, nonché vari attrezzi che venivano usati dallo stesso per la coltivazione e materiale per il confezionamento ed il conseguente spaccio della sostanza stupefacente. L’attività, che ha consentito ai militari di denunciare il 42 alla Procura della Repubblica all’autorità giudiziaria per coltivazione e produzione di marijuana, è inquadrata in più ampio piano dell’Arma volto al contrasto alla diffusione e al consumo di stupefacenti, che impegna quotidianamente le pattuglie presenti sul territorio.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136