Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Carabinieri arrestano corriere della droga dopo un breve inseguimento: sequestrati 100 grammi di hashish

venerdì, 1 settembre 2017

Brescia – Nei giorni scorsi, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Brescia hanno tratto in arresto un giovane pusher che, pur di darsi alla fuga, ha forzato il posto di controllo dei militari. I militari, impiegati in servizio perlustrativo, insospettiti dalle manovre del giovane, un trentaquattrenne italiano, hanno deciso di procedere al controllo della vettura.carab

A nulla sono servite le intimazioni di arrestare la marcia, infatti, il giovane ha tentato di darsi alla fuga effettuando brusche manovre e sfrecciando ad alta velocità in via Cimabue e limitrofe. La sua corsa è stata arrestata poco dopo dai militari che, grazie anche al supporto fornito da un’altra pattuglia giunta prontamente sul posto, sono riusciti a fermare il veicolo e immobilizzare il conducente.

La conseguente perquisizione personale e veicolare ha permesso di rinvenire, occultati in uno zaino, 50 grammi di hashish, già confezionata in dosi. Sulla scorta di quanto rinvenuto, i Carabinieri hanno perquisito anche l’abitazione del giovane dove, dentro una scatola nascosta in camera da letto, hanno rinvenuto altri 50 grammi di hashish e vari appunti attestanti l’attività di spaccio.

Il giovane è stato quindi tratto in arresto e accompagnato in caserma dove, espletate le formalità di rito, trascorreva la notte in camera di sicurezza. Giudicato mediante rito direttissimo, è stato condannato alla pena, sospesa, di 1 anno e 8 mesi di reclusione.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136