QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Carabiniere fuori servizio salva pensionato valtellinese mentre tenta suicidio nel fiume Adda

giovedì, 2 luglio 2015

Sondrio – Un pensionato valtellinese è stato salvato da un carabiniere fuori servizio. Aveva già scavalcato il parapetto di protezione del ponte sul fiume Adda, sito a Morbegno (Sondrio), in via Forestale, e si stava sporgendo pericolosamente nel vuoto, pronto a lanciarsi nelle acque del fiume, quando un carabiniere fuori servizio, effettivo al locale Comando Stazione, transitando casualmente da lì, lo ha notato e, compreso immediatamente quello che stava per accadere, con perfetto tempismo, lo ha afferrato per un braccio, trattenendolo sul ponte ed impedendogli di portare a termine l’insano gesto.

Poi, con l’ausilio anche di altri passanti, fermatisi per fornire aiuto, lo ha riportato al di qua del paCarabinieri Darfo Boariorapetto, mettendolo in sicurezza e attivando i soccorsi.

Sul posto sono immediatamente giunti i colleghi della stazione carabinieri di Morbegno e della Compagnia di Sondrio, guidata dal capitano Claudio de Leporini, e un’ambulanza del 118, che ha trasportato il pensionato, 69enne, residente in Valtellina, all’ospedale Civile di Sondrio, dove è stato ricoverato.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136