QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Campagna ‘Truck and bus’ in Trentino, 65 violazioni ravvisate

mercoledì, 16 ottobre 2013

Trento – Il Network Europeo delle Polizie Stradali “TISPOL” ha programmato nel periodo dal 7 – 13 ottobre 2013 l’effettuazione della campagna europea congiunta denominata “Truck and bus” (autocarri & autobus).  TISPOL è una rete di cooperazione tra le Polizie Stradali, nata nel 1996 sotto l’egida dell’Unione Europea, alla quale oggi aderiscono 29 Paesi europei, tra Stati Membri e Paesi appartenenti allo Spazio Comune dell’Unione, e nella quale l’Italia è rappresentata dal 2003 dal Servizio Polizia Stradale del Ministero dell’Interno.polizia_4_7

L’Organizzazione intende sviluppare una cooperazione operativa tra le Polizie Stradali europee per ridurre il numero di vittime della strada e degli incidenti stradali, attraverso operazioni internazionali congiunte di contrasto delle violazioni e campagne “tematiche” in tutta Europa all’interno di specifiche aree strategiche.

L’obiettivo è quello di elevare gli standard di sicurezza stradale, armonizzando l’attività di prevenzione, informazione e controllo, anche attraverso campagne e operazioni congiunte i cui risultati vengono poi monitorati dal Gruppo Operativo TISPOL. La campagna denominata “truck & bus” ha l’obbiettivo di effettuare in Europa il maggior numero di controlli a veicoli industriali ed autobus, sia su tratte nazionali che internazionali, con verifica delle condizioni dei conducenti, del rispetto delle prescrizioni indicate in licenza e la verifica delle ore di guida e di riposo effettuate e dei cronotachigrafi.

Il Servizio Polizia Stradale ha predisposto sull’intero territorio nazionale l’effettuazione, per tutto il periodo in questione, sulle ventiquattrore, di mirati controlli nello specifico settore, anche con l’effettuazione di posti di controllo transfrontalieri congiunti.
Nell’arco della decorsa settimana, in questa provincia, la Polizia Stradale, a fronte di 207 veicoli industriali (di cui 33 stranieri) e 27 autobus (di cui 3 stranieri) controllati, ha accertato 59 violazioni al Codice della Strada su veicoli industriali e 6 su autobus.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136