QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Calceranica, alghe rossastre nel lago di Caldonazzo. Monitoraggio di carabinieri e vigili del fuoco

giovedì, 22 dicembre 2016

Calceranica – Nel  primo pomeriggio, nell’area lacustre di Calceranica- Caldonazzo (Trento), da località panorama si poteva osservare un esteso distacco di alghe rossastre su un’ampia superficie del lago.

calceranica-alghe-0

E’ un fenomeno naturale ricorrente in caso di elevata temperatura invernale in concorrente assenza di precipitazioni, condizioni che limitano il “ricambio dell’acqua”.

La situazione è monitorata (carabinieri, A.p.p.a. e l’intervento dei vigili del fuoco eventualmente anche per l’apposizione di barriere contenitive, qui non necessarie) e non è certo grave.

L’unico effetto è che queste alghe, emulsionate tra loro, sono ingurgitate dai volatili che “bevono” al lago, un paio dei quali negli ultimi giorni sono stati trovati esanimi.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136