QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Brescia: spaccio di cocaina, arrestato dalla Finanza 26enne albanese

venerdì, 15 luglio 2016

Brescia – Arrestato spacciatore di cocaina. I militari del Gruppo Guardia di Finanza di Brescia, in servizio per la prevenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, non distante dal centro cittadino, hanno sottoposto a controllo un cittadino albanese, G.S. di 26 anni, residente a Brescia.finanza spaccio brescia 00

Nello specifico, i Finanzieri in servizio con le unità cinofile antidroga, hanno controllato il 26enne già individuato in precedenti occasioni per movimenti “sospetti” e incontri fuggitivi con altre persone nel parcheggio di un barsito in via Triumplina. L’attività posta in essere sul posto, dopo aver visionato nuovamente un incontro a distanza con un soggetto non meglio identificato, permetteva di rinvenire nell’autovettura utilizzata dall’albanese e parcheggiata poco distante, 8 dosi di cocaina già confezionate e pronte per la vendita e lo spaccio. In particolare, l’approfondita perquisizione del mezzo consentiva di scoprire un’intercapedine del longherone lato guida dove erano nascoste e stipate le “confezioni”; nel portabagagli, inoltre, veniva rinvenuto un coltellino tascabile utilizzato per tagliare la sostanza stupefacente e una mazza da baseball.

L’immediata perquisizione estesa dai finanzieri anche all’abitazione permetteva di sequestrare, all’interno di un mobile del salotto, ulteriori 6 dosi di cocaina e in una cassaforte, posizionata all’interno dell’abitazione, denaro contante per oltre 17.000,00 euro.

G.S. veniva pertanto arrestato in flagranza di reato per spaccio di sostanze stupefacenti e denunciato per porto senza giustificato motivo della mazza da baseball, costituente oggetto atto ad offendere.

In merito, a seguito della direttissima, il Tribunale di Brescia che ha convalidato l’arresto disponeva per il soggetto l’applicazione della misura cautelare personale dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. Continua l’azione delle Fiamme Gialle a contrasto non solo del traffico internazionale, ma anche dello spaccio di sostanze stupefacenti, fenomeno purtroppo assai diffuso nella provincia bresciana.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136