QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Brescia, sospeso un bar di via Trento su segnalazione dei carabinieri

sabato, 23 settembre 2017

Brescia – I Carabinieri della Stazione di Sant’Eustacchio, a seguito numerosi controlli effettuati alle attività commerciali cittadine, hanno accertato che un bar di via Trento, gestito da cittadini nazionalità cinese, era diventato abituale ritrovo di persone censurate, oltre a episodi di arresti in flagranza di reato per furto e reati in materia di stupefacenti.

carPronta la segnalazione dei militari dell’Arma al Questore della Provincia di Brescia per la sospensione della licenza ai sensi dell’art. 100 T.U.L.P.S., finalizzato a contrastare una situazione di illegalità che si era consolidata, anche per la mancata adozione di qualsiasi deterrente o segnalazione alle forze dell’ordine da parte del gestore.

Il provvedimento, notificato dai carabinieri, prevede la sospensione dell’attività per sette giorni e la revoca della licenza in caso di reiterazione delle violazioni. Ciò contribuirà, assieme ai continui servizi preventivi delle forze di polizia, ad impedire che il locale continui ad essere luogo di abituale aggregazione per persone pericolose, turbando l’ordine e la sicurezza pubblica.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136